Foggia, lunedì 24 settembre 2018
TW

Facebook

data 27/04/2018

NEWS  

Sicurezza significa non solo rispetto delle norme, ma anche rispetto della dignità lavorativa di ogni persona. Il Primo Maggio momento di dialogo, analisi e riflessione per il mondo del lavoro. 'Sicurezza: il cuore del lavoro'


“Il Primo Maggio non è solo un appuntamento celebrativo e di festa, ma rappresenta un momento di dialogo, analisi e riflessione per il mondo del lavoro che vive anni difficili e complicatissimi nel nostro territorio - affermano i segretari generali di Cgil Cisl e Uil di Foggia, Maurizio Carmeno, Emilio Di Conza e Gianni Ricci – I giovani della nostra terra vivono il dramma della mancanza di opportunità lavorativa e alla loro sofferenza, al loro profondo disagio si contrappone l’inerzia di molte amministrazioni comunali e l’assenza di una politica della progettazione reale e della programmazione efficace. La provincia di Foggia sconta lacune gravissime in tema di sicurezza sul posto di lavoro - continuano Carmeno, Di Conza e Ricci - a causa delle negligenze delle aziende, del sommerso cui non si riesce a porre un argine e della negazione della tutela reale dei diritti dei lavoratori. Sicurezza significa non solo rispetto delle norme, quando queste vengono applicate, ma significa rispetto della dignità lavorativa di ogni persona, per questo lo slogan nazionale 'Sicurezza: il cuore del lavoro' mette al centro la ‘persona lavoratore’, oltre a rimarcare come non si possa più accettare che si verifichino ancora tanti episodi di infortuni sul posto di lavoro”. In provincia di Foggia sarà Cerignola ad ospitare l’appuntamento principale a partire dalle ore 9:30 con il concentramento in Piazza Duomo ed il corteo che partirà alle ore 10:00 attraversando le vie principali della città sino a Piazza della Repubblica. Alle ore 11:00 sono in programma i saluti del Sindaco di Cerignola Franco Metta, delle altre autorità presenti e dei Coordinatori Comunali di Cerignola di CGIL, CISL e UIL. A chiudere gli interventi sarà il Segretario Confederale della CISL Andrea Cuccello. 'Sicurezza: il cuore del lavoro' è lo slogan scelto da Cgil, Cisl, Uil per il Primo Maggio, importante appuntamento che celebra la tradizionale Festa dei Lavoratori. Quest’anno il sito centrale nazionale sarà quello di Prato, che rappresenta ‘una simbolica realtà industriale dove il tema della salute e della sicurezza nei luoghi di lavoro è fortemente sentito. E’ un segnale forte e inequivocabile alla politica, al mondo delle imprese e delle istituzioni nazionali e locali, alla scuola e al sistema pubblico, per cambiare rotta e passo e per contribuire a porre, quale principio intangibile, la centralità della persona nel lavoro’. ‘La rilevanza del tema, la drammaticità dei dati sugli infortuni e sulle malattie professionali, le mancanze ed i ritardi, a partire dall’assenza di una Strategia nazionale di prevenzione e dalle migliaia di aziende non in regola, sono i fattori evidenti di quanto sia necessario porre il tema della tutela della salute e sicurezza al centro dell’atten







La Cisl unisce
SERVIZI CISL
CAF CISL
INAS
ASSOCIAZIONI CISL
LINK UTILI