Foggia, martedì 14 agosto 2018
TW

Facebook

Fistel data 21/07/2014

NEWS  

Sindacati plaudono al salvataggio delle produzioni alla Cartiera di Foggia.


Le segreterie Provinciali , SLC CGIL – FISTEL CISL – UILCOM UIL – UGL Carta e Stampa, che rappresentano e tutelano i lavoratori della “Cartiera” di Foggia desiderano vivamente e pubblicamente ringraziare il Sottosegretario ai Rapporti con il Parlamento On. Ivan Scalfarotto per l’intervento in Commissione Trasporti alla Camera, attraverso il quale ha sventato l’ennesimo e pericoloso attacco al Poligrafico.

Nella discussione alla Camera dei Deputati sul disegno di legge delega sul Codice della Strada, in Commissione erano stati presentati due tendenziosi e pericolosi emendamenti che inserivano nel quadro di riforma governativa anche questioni inerenti alla “produzione e alla realizzazione delle targhe automobilistiche”, da sempre riservata per legge – al fine di prevenire fenomeni di contraffazione – allo stabilimento di Foggia dell’Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato. Fortunatamente l’intervento dell’On. Scalfarotto e del relatore PD Paolo Gandolfi ha impedito questo ennesimo attacco alle produzioni del Poligrafico ed è stato così consentito di evitare pericoli per la sicurezza dei prodotti dello Stato ad alto valore aggiunto.

Le Organizzazioni Sindacali condividono in pieno l’invito dell’on. Scalfarotto, espresso nel suo comunicato, a tutta la classe dirigente foggiana ad ogni livello a seguire il suo esempio di difesa del territorio ed “a impegnarsi per le esigenze e le prospettive dello storico stabilimento del Poligrafico” di Foggia.

A tal riguardo, SLC CGIL – FISTEL CISL – UILCOM UIL – UGL Carta e Stampa chiedono all’on. Scalfarotto e a tutti i politici locali di accelerare il processo di formazione del tavolo tecnico in sede ministeriale al fine di recuperare finalmente l’importante produzione degli scontrini del Gioco del Lotto, anche e soprattutto in vista delle ormai prossime scadenze contrattuali dei giovani apprendisti.

“In questo momento – denunciano le sigle sindacali – le aziende private attraverso lobby parlamentari stanno in tutti modi tentando di depauperare produzioni alla Cartiera di Foggia, sfruttando i ritardi del Governo nella nomina dei nuovi vertici dell’Istituto Poligrafico e la debolezza del Ministero dell’Economia, proprietario dell’IPZS, dedito forse ad affrontare i problemi del debito pubblico, tralasciando quelli relativi alle proprie società partecipate. Per questo è importante che politica e sindacato facciano fronte comune per difendere uno degli ultimi baluardi industriali presenti nel territorio di Capitanata”.







La Cisl unisce
SERVIZI CISL
CAF CISL
INAS
ASSOCIAZIONI CISL
LINK UTILI